','auto');ga('send', 'pageview');

Consulenza, consulente, privacy, protezione, dei, dati, dlgs, 196/03, UE 2016/679, regolamento, europeo, - Studio Amich - Consulting Engineers

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consulenza, consulente, privacy, protezione, dei, dati, dlgs, 196/03, UE 2016/679, regolamento, europeo,

Servizi offerti > Consulenza

CONSULENZA PRIVACY: D. Lgs. 196/03 ed il nuovo Regolamento Europeo

  • Adeguamento al nuovo Regolamento Europeo per la Privacy (Reg. UE 2016/679)

Alla data del 25 Maggio 2018, tutte le aziende dovranno essere già adeguate al nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy, che prevede sostanziali modifiche rispetto al vecchio Decreto Lgs. 196/03. 

Il nuovo regolamento prevede un aumento delle sanzioni a carico delle imprese che non risulteranno in linea con i requisiti dello stesso. 



Lo Scenario
Con il nuovo Regolamento Europeo della Privacy (a partire dal 25/05/2018 - fino a tale data si applica il D. Lgs. 196/03), oltre che la conformità documentale e di fatto allo stesso regolamento, vige l'obbligo per le aziende di formare e nominare un DPO (Data Protection Officer); tale obbligo viene applicato in tutti i casi in cui, tra le altre cose, l'azienda tratti i seguenti dati:

  • sensibili (quelli idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, lo stato di salute e la vita sessuale);
  • giudiziari (quelli idonei a rivelare i provvedimenti in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato).
 
Il DPO, che può anche essere un professionista esterno, tra le altre cose, deve:
  • informare e fornire consulenza al titolare del trattamento dei dati;
  • sorvegliare l’osservanza del regolamento;
  • formare il personale in ambito privacy;
  • fornire un parere in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati.
 
Resta comunque l'obbligo, anche per le organizzazioni che non trattino dati sensibili e/o giudiziari, di conformasi al nuovo regolamento europeo.
 

I vantaggi per la tua Azienda
Operare nel rispetto della Privacy di tuoi clienti, fornitori e collaboratori significa non soltanto garantire gli stessi contro diffusioni o perdite involontarie di dati, ma anche tutelare la tua organizzazione da pesanti sanzioni comminate dalla guardia di finanza o polizia postale in caso di inadempimenti.
 
 
Perché scegliere Studio Amich
L'attività di consulenza dello Studio Amich è sempre caratterizzata da una stretta collaborazione con il Cliente ed orientata allo sviluppo e riuscita della Sua azienda. E' questa la chiave del nostro successo. Le modalità di consulenza adottate da Studio Amich sono costruite "su misura" rispetto alle dimensioni ed alla complessità delle aziende: dagli schemi "ad hoc" per le piccole società con un ridotto numero di dipendenti e postazioni PC, a quelli "multisito" per le strutture di dimensioni importanti e ramificate sul territorio. Le molteplici competenze dei nostri professionisti consentono a Studio Amich di offrire consulenze integrate, assicurando coerenza, ottimizzazione dei tempi ed efficienza, con evidenti risparmi per il Cliente.
 
 
La nostra metodologia
Le fasi principali della nostra consulenza Privacy sono:
  • Analisi presso Vostra azienda sugli adempimenti Privacy D.Lgs 196/2003 e s.m.i. nonché in ottica del nuovo Regolamento Europeo;
  • Redazione di esaustiva documentazione (modulistica e procedure privacy) appositamente studiata e personalizzata;
  • Implementazione in azienda del sistema di gestione privacy;
  • Corsi di formazione agli incaricati del trattamento dati (obbligatoria) con rilascio di attestati;
  • Corsi di formazione accreditati per formare la figura del DPO prevista dal nuovo regolamento europeo privacy;
  • Assistenza alla revisione del Sistema di Gestione Privacy.



I costi: 
Grazie alla nostra collaudata metodologia riusciamo a contenere i costi di consulenza che dipendono da 3 fattori:

  • dimensione aziendale (n. di addetti dell'azienda);

  • n. di postazioni PC;

  • disponibilità di personale aziendale che può affiancare il consulente.



F.A.Q. Privacy:
Chi deve adeguarsi alla normativa sulla Privacy?
Devono adeguarsi tutti coloro che trattano dati personali: aziende, professionisti, cooperative, associazioni, scuole, comuni, ospedali, enti pubblici. 

Qual'è la differenza tra dati personali, identificativi, sensibili e giudiziari? 
Dati personali: es.nome, cognome; 
Dati identificativi: es. impronte digitali; 
Dati sensibili: dati idonei a rilevare origine razziale, convinzioni religiose, opinioni politiche, stato di salute, vita sessuale, etc. 
Dati giudiziari: dati relativi al casellario giudiziale, qualità di imputato o indagato. 

Le misure minime di sicurezza non sono esagerate rispetto alle necessità di una piccola azienda?
No, le misure di sicurezza vanno comunque osservate indipendentemente dalle dimensioni dell'azienda. 

Possiamo scegliere di ignorare questo dispositivo di legge e correre il rischio?
No, è necessario adeguare la propria azienda alla normativa vigente, nel caso contrario ci possono essere sanzioni amministrative e penali. 

Chi controlla che gli adempimenti previsti dalla legge siano messi in pratica?
I controlli vengono effettuati dalla Polizia Postale e dalla Guardia di Finanza sulla base di un protocollo di intesa con il Garante. 

Chi sono gli incaricati?
Tutte le persone fisiche che hanno accesso ai dati a vario titolo devono essere designate per iscritto quali incaricati del trattamento.


Richiedi adesso informazioni o un preventivo






Torna ai contenuti | Torna al menu